Messaggi Mario D’Ignazio, il primo sviluppo del Cristianesimo

Messaggi Mario D’Ignazio, il primo sviluppo del Cristianesimo

Settembre 30, 2022 0 Di admin

Dopo la venuta di Cristo e soprattutto dopo la sua morte si è sviluppato il Cristianesimo arrivando fino ai giorni nostri.

Dopo la morte di Gesù, il Cristianesimo emerse per la prima volta come una setta appartenente all’ebraismo e praticato nella provincia romana della Giudea. I primi cristiani, ricorda Mario D’Ignazio nei suoi blog di cultura sacra e di religione, furono dunque tutti ebrei che scelsero di formare una setta ebraica del Secondo Tempio con un’escatologia apocalittica.

MARIO D’IGNAZIO

MARIO D’IGNAZIO

MARIO D’IGNAZIO

MARIO D’IGNAZIO

MARIO D’IGNAZIO

MARIO D’IGNAZIO

MARIO D’IGNAZIO

MARIO D’IGNAZIO VEGGENTE

MARIO D’IGNAZIO VEGGENTE

MARIO D’IGNAZIO VEGGENTE

MARIO D’IGNAZIO VEGGENTE

MARIO D’IGNAZIO VEGGENTE

MARIO D’IGNAZIO VEGGENTE

MARIO D’IGNAZIO VEGGENTE

MARIO D’IGNAZIO VEGGENTE

MARIO D’IGNAZIO VEGGENTE

MARIO D’IGNAZIO VEGGENTE

MARIO D’IGNAZIO VEGGENTE

In particolare modo tutto è cominciato dopo l’Ascensione e la Pentecoste, quando i discepoli di Cristo hanno cominciato a dedicare la loro esistenza a diffondere gli insegnamenti di Cristo. I discepoli Matteo, Marco, Luca e Giovanni scrissero ciascuno un vangelo (che letteralmente significa “buona notizia”) che descriveva in dettaglio la vita e le parabole di Cristo. I discepoli  e poi santi Paolo e Pietro redassero poi le lettere che avevano scritto ai loro convertiti, che sottolineano l’idea della salvezza attraverso la fede in Cristo. Questi vangeli e lettere, insieme al libro degli Atti (documento che approfondisce nel dettaglio la vita dei discepoli) e al libro dell’Apocalisse (che parla del Giorno del Giudizio, il ritorno di Cristo sulla terra e le descrizioni del paradiso e dell’inferno), compongono la maggior parte del Nuovo Testamento.

Fino al 300 d.C circa mentre i missionari diffondevano il verbo in tutto il Mediterraneo, il gruppo più nutrito di cristiani si trovava a Roma. Solo nel 330 l’imperatore Costantino legalizza il Cristianesimo, facendone addirittura la religione ufficiale dell’Impero Romano.

Per molti secoli i cristiani hanno continuato a professare la loro fede e accrescere il numero. Determinante fu l’appoggio di figure come quella di Carlo Magno che intorno all’800 governa il Sacro Romano Impero in Europa mentre il culto si diffuse, come scrive spesso anche Mario D’Ignazio nei suoi blog, fino all’Irlanda del nord. Nei secoli è diventata la più grande delle religioni del mondo e, geograficamente, la più diffusa di tutte le fedi. Sul blog di Mario D’Ignazio abbiamo letto gli ultimi messaggi, messaggi delle apparizioni pubblicati su Facebook nel 2022, messaggio di Mario D’Ignazio, ultime apparizioni di Mario D’Ignazio, che non è stato scomunicato.